Certificazione UNI ISO 20121

Nel 2013 abbiamo deciso di attivarci per ottenere la certificazione ISO 20121, diventando nel 2014 la prima Società Fieristico-Congressuale in Italia ad ottenere tale riconoscimento e potendo certificare gli stessi eventi organizzati    e ospitati. Nata per attestare un Sistema di gestione sostenibile degli eventi, la certificazione UNI ISO 20121:2013 agisce non solo sulle procedure interne ma coinvolge anche tutti i portatori di interesse quali parte   fondamentale  di un sistema, di una rete strutturata e interconnessa. Per questo ci piace pensare di poter essere quella prima goccia che si espande in cerchi sempre più ampi oltrepassando i confini geografici locali.

Gli ambiti considerati dalla Certificazione sono ambientali, economici e sociali.



Obiettivi ambientali:


  • Assicurare il rispetto della legislazione ambientale
  • Prevenire l’inquinamento. Promuoviamo iniziative a supporto di un sistema di mobilità sostenibile al fine di migliorare la salute e la qualità della vita dei cittadini. A tale scopo incentiviamo i nostri clienti,      visitatori, espositori e congressisti di adottare sistemi di mobilità che privilegino trasporto pedonale, utilizzo di biciclette, mezzi pubblici, car/bike sharing, car-pooling o ride-sharing.
  • Migliorare le prestazioni ambientali (consumo delle risorse e controllo degli aspetti ambientali indiretti derivati dai nostri eventi)
  • Implementare e rafforzare i rapporti con gli stakeholder, sensibilizzandoli in ambito di sostenibilità 


Obiettivi sociali:


  • Garantire la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e fornitori
  • Evitare e prevenire qualsiasi tipo di discriminazione (culturale, di genere, religiosa, locale)
  • Definire buone pratiche per il territorio



Obiettivi economici:


  • Migliorare la nostra offerta e ottimizzare la gestione dei servizi erogati
  • Monitorare l’impatto diretto e indiretto esercitato sull’economia locale


Un aspetto fondamentale, nell’applicazione della norma, è riservato al coinvolgimento attivo degli stakeholder, in cui rientrano anche gli espositori e i loro allestitori. A loro si richiede attenzione agli aspetti ambientali e sociali e, così come avvenuto nel passato, comportamenti rispettosi e in sintonia con il territorio, nonché un atteggiamento di fondo, su questi aspetti, che caratterizzi la propria organizzazione.

Al contempo Riva del Garda Fierecongressi individua le modalità per valorizzare quanti sappiano dare testimonianza di questi atteggiamenti e facciano scelte che vadano in tale direzione, sia nella fase di preparazione che di gestione del proprio spazio   durante l’evento. Tali modalità di valorizzazione possono anche essere suggerite o stimolate dagli stessi espositori, rendendo manifeste le loro aspettative e i loro sforzi su questi temi.