MENU

Celebrati gli Ambasciatori del Trentino per i congressi

   

 Venerdì 1 Febbraio 2019

Raccontano il Trentino in Italia e nel mondo. Sono professori, medici, ricercatori, manager, rappresentanti del mondo della cultura, delle istituzioni pubbliche e private che si fanno portavoce dei valori del territorio e che lo promuovono come destinazione congressualenazionale e internazionale nei loro ambiti di riferimento. Sono gli Ambasciatori del Trentino per i congressi, circa 200 personalità d'eccellenza che rappresentano il cuore del progetto promosso da Riva del Garda Fierecongressi SpA, capofila della meeting industry regionale.

Per il terzo anno consecutivo il progetto “Club degli Ambasciatori del Trentino per i congressi” si è trasformato in un prestigioso evento andato in scena ieri sera al Teatro Sociale di Trento, dove sono intervenuti l’Assessore all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo della Provincia autonoma di Trento Roberto Failoni, il Presidente di Riva del Garda FierecongressiRoberto Pellegrini e il Direttore Generale della Società Giovanni Laezza, nonché il Direttore dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Paolo Bordon e il  Responsabile del Dipartimento Organizzazione personale e affari generali della Provincia autonoma di TrentoLuca Comper in occasione della sessione formativa d’apertura “La leadership nella pubblica amministrazione: modelli a confronto” moderata dalla Dott.ssa Tiziana Tronchin, HR Manager & Consultant.

Eventi come questo danno il giusto riconoscimento a chi lavora per portare eventi di rilievo sul territorio, che hanno riflessi positivi per l’economia e per l’immagine del Trentino. Diventare Ambasciatori significa avere una grande responsabilità, giocare un ruolo importante nella partita di rilancio del territorio attivando quella capacità concreta di fare sistema che rappresenta una risorsa fondamentale per lo sviluppo. In quest’ottica e in questo ambito continueremo a lavorare per raggiungere obiettivi sempre più significativi in sinergia con tutti gli attori protagonisti nel congressuale, un settore su cui puntare sicuramente per elevare la qualità del turismo e su cui Riva del Garda Fierecongressi sta scommettendo insieme alla Provincia”, ha dichiarato in serata l’Assessore Roberto Failoni.

Teniamo molto a questo evento, nato per celebrare individui stimati e riconosciuti che ogni anno contribuiscono a promuovere il Trentino e Riva del Garda come sede di eventi. Sono gli Ambasciatori dell’unicità del nostro polo fieristico-congressuale nel mondo e, al nostro fianco, portano un contributo importante nel favorire lo sviluppo dell’economia locale, della scienza e della ricerca. Crediamo in questo progetto tanto quanto crediamo da sempre che le persone siano la miglior promozione della nostra attività. Si tratta di personalità dal forte spirito di appartenenza al territorio, che vedono nell’incremento del turismo congressuale un volano per l’integrazione culturale e per la crescita dell’economia. Pensiero quanto mai in linea con il nostro, motivo alla base dell'importante progetto di riqualificazione del quartiere per rinnovare nel prossimo futuro anche gli spazi congressuali”, ha commentato soddisfatto il Presidente della Società Roberto Pellegrini.

Il progetto rappresenta il frutto di una rete di relazioni coltivate nel corso degli anni e si snoda sulla base di un patto con Riva del Garda Fierecongressi SpA che supporta gli Ambasciatori nel percorso di acquisizione e organizzazione di un evento. Un’iniziativa per cui ha espresso piena soddisfazione il Direttore della Società Giovanni Laezza: “La collaborazione con gli Ambasciatori ogni anno consente di raggiungere risultati importanti, di far conoscere le opportunità offerte dalla nostra sede congressuale e dal territorio sia a livello nazionale che internazionale. Basti pensare che nel 2018 Riva del Garda Fierecongressi ha ospitato ben 90 eventi di cui 18 internazionali, 20 nazionali e 52 locali/regionali, per 35 appuntamenti di carattere culturale/istituzionale/sportivo, 20 corporate e 35 associativi, che in totale hanno generato 89.508 presenze e un forte indotto economico sul territorio. In questo percorso virtuoso il ruolo degli Ambasciatori è fondamentale, laddove circa la metà di eventi congressuali organizzati sono il frutto di questo rapporto di collaborazione”.

All’evento sono stati premiati gli Ambasciatori del Trentino per i Congressi dell’anno 2018: Filippo Cretti e Sara Pellegrini - General Assembly 42nd National Selection Conference of EYP Italy, Enzo Bassetti - 8° Yamaha Junior Band Festival, Tiziano Tarolli - Flicorno d’Oro XX Concorso Bandistico Internazionale, Fabio Remondino - ISPRS Technical Commission II Symposium 2018, Alberto Quaranta - NDRA 2018 Summer School on Neutron Detectors, Valerio Mazzoni - 2nd International Symposium on Biotremology, Carlo Borzaga - XVI Workshop sull' Impresa Sociale, Maria Oros - Autumn Meeting on Oral Hygiene, Patrizio Caciagli - Malattia Diabetica e  Emoglobinopatie, Maurizio Del Greco e Massimiliano Maines - 2° Congresso Nazionale Telecardiologia, Susanna Serafini - Congresso Architetti Trentino - Alto Adige, Marta Betta - XII Congresso Nazionale FIMP, Emanuele Torri - 51° Congresso Nazionale SItI, Bruno Di Leonardo - 1° Simposio Italiano Ancoraggio Palatale. Il premio consegnato ad ognuno è stato realizzato dal celebre orafo trentino Mastro 7. L'opera, un olivo in metallo dorato finemente inciso e traforato, richiama aspetti che trovano espressione nell’attività stessa degli Ambasciatori, in quanto l’albero è considerato simbolo di forza intellettuale, conoscenza ed energia.

Gallery