Eventi sicuri

In ogni nostra attività prestiamo prioritaria attenzione al benessere di tutti i nostri interlocutori. Per questo oggi ci impegniamo a rispettare e far rispettare uno strutturato protocollo di misure di contenimento    del contagio da Covid-19 formulato sulla base delle linee guida suggerite dalle associazioni nazionali e internazionali di categoria. Tutti gli spazi gestiti da Riva del Garda Fierecongressi -Quartiere Fieristico, Centro Congressi, Spiaggia       Olivi- le modalità di fruizione e i servizi, sono adattati per garantire lo svolgimento di fiere, congressi ed eventi in piena tranquillità e sicurezza per ospiti, espositori, visitatori, e collaboratori.

Evolviamo il nostro modo di lavorare, per consentirvi di continuare a coltivare il vostro business attraverso il networking e l'incontro. Evolve è la campagna che abbiamo realizzato per comunicare in modo efficace le regole   inserite nel protocollo. Scoprila qui


Tutta la tua sicurezza in un video:



Notizie Generali

Per lo spostamento tra regioni e l'ingresso in Italia dall'estero, le regole in vigore sugli spostamenti per ogni Regione o Provincia autonoma sono pubblicate e aggiornate regolarmente sul sito del Governo Italiano. Le norme attualmente in vigore per l'ingresso in Italia sono pubblicate giornalmente presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.



Domande Frequenti


SICUREZZA GENERALE

Le mascherine devono essere indossate anche all'interno degli stand espositivi?

L’utilizzo dei DPI e in particolare della mascherina è obbligatorio in qualsiasi locale del Quartiere Fieristico e del Centro Congressi.

Dove è possibile igienizzarsi le mani?

In tutte le strutture di Riva del Garda Fierecongressi sono disponibili distributori di gel sanificante. Nelle aree espositive ogni singolo stand è dotato di un erogatore dedicato.

Si possono acquistare mascherine e disinfettanti nel quartiere fieristico e al centro congressi?

L’accesso al Quartiere Fieristico e al Centro Congressi è consentito solo se muniti di mascherina chirurgica (dispositivi medici di classe non inferiore all'1 e diversi dalle mascherine di comunità) correttamente indossata. Per coloro che ne saranno sprovvisti,   il personale di Riva del Garda Fierecongressi potrà fornire delle mascherine idonee direttamente in loco.

Come viene monitorato il controllo del distanziamento interpersonale?

Ad oggi la legge italiana richiede il distanziamento di almeno 1 metro tra due persone adeguatamente munite di mascherina. Il rispetto della legge nelle aree comuni è responsabilità dell'organizzatore e di competenza degli espositori all’interno degli   stand. Possono essere effettuate ispezioni ufficiali.

Chi si occupa delle persone che presentano sintomi sospetti?

Un team medico qualificato si occuperà in loco della presa in carico e della gestione sanitaria delle persone che presentano sintomi sospetti garantendo tempestività, sensibilità e privacy.

Cosa succede se una persona presenta sintomi durante una fiera (allestimenti e disallestimenti inclusi)?

I soggetti che sviluppano eventuali sintomi durante una fiera possono recarsi gratuitamente e in ogni momento presso il punto medico presente all’interno del Quartiere Fieristico. L’organizzatore ha definito un protocollo che sarà attivato in caso di   diagnosi presunta o certa da Covid-19 e che verrà illustrato all’interessato direttamente dal personale sanitario presente presso la postazione.

Come viene gestito il servizio di pulizia generale del Quartiere Fieristico e del Centro Congressi di Riva del Garda?

Tutte le strutture vengono pulite e sanificate periodicamente, con particolare attenzione alle superfici maggiormente esposte all’utilizzo dei partecipanti agli eventi (maniglie, toilette ecc.). 

Durante tutte le fasi dell’evento sono presenti squadre di pulizia dedicate che si occupano della frequente sanificazione di tutte le aree.

Il Centro Congressi è inoltre dotato di una tecnologia di sanificazione ambientale attiva 24/7 in grado di garantire un livello costante di aria microbiologicamente sicura. Una soluzione tecnologia salubre e sostenibile utilizzata anche dalla Nasa per   la sanificazione degli ambienti destinati alle missioni aerospaziali.


ACCESSI

Quali sono i requisiti per l’accesso alla zona triage/check in del Quartiere Fieristico e del Centro Congressi?

L'accesso alla zona triage del Quartiere Fieristico e del Centro Congressi è consentito solo alle persone in apparente stato di buona salute (non presentano sintomi di malattia rilevanti come raffreddore, febbre, mancanza del senso del gusto, malessere   diffuso ecc.) provviste di appositi DPI, correttamente indossati. L’organizzatore si impegna a informare i suoi clienti rispetto a questi due punti fondamentali del protocollo di contenimento del Covid-19 già in fase di registrazione/richiesta ticket e attraverso appositi pannelli informativi posizionati in tutte le aree delle strutture.

Come previsto dalla normativa vigente e con l’obiettivo di tutelare aziende, visitatori, fornitori e dipendenti, a tutti coloro che accederanno in fiera o al centro congressi durante lo svolgimento di eventi e manifestazioni, dal 6 agosto 2021, sarà richiesto il Green Pass Europeo o certificazione equivalente. Maggiori informazioni rispetto alla richiesta di questo documento sono disponibili qui

Quali procedure di triage vengono applicate all’ingresso del quartiere fieristico?

Il nostro concetto di fiera sicura è stato sviluppato in stretto coordinamento con le autorità ed è soggetto a continua revisione e adattamento al quadro giuridico normativo attuale e ai requisiti applicabili. L’organizzatore tiene conto di tutte le misure   precauzionali durante gli eventi che sono valutate come rilevanti dalle autorità sanitarie competenti in conformità con l'ordinanza sulla protezione da Coronavirus. Ciò può includere anche il controllo della temperatura corporea e delle schede  di  vaccinazione o dei risultati dei test attuali. La necessità di queste misure viene valutata su base continuativa prima dell'evento e preparata di conseguenza.

Gli ingressi all’interno delle strutture vengono contingentati?

Presso il Quartiere Fieristico il numero di persone ammesse è regolamentato e contabilizzato in base all'ordinanza sul contenimento del Coronavirus all’interno degli eventi fieristici emanata da AEFI (Associazione Enti Fieristici Italiani) e disponibile a questo link. Gli accessi a tutti gli spazi fieristici non vengono contingentati, ma monitorati direttamente in loco.

Presso il Centro Congressi il numero massimo di partecipanti è determinato dall’organizzatore in base alla capienza degli spazi degli spazi individuati per l’evento nel rispetto delle indicazioni generali e delle norme sanitarie, come indicato dalle linee guida predisposte dall’associazione nazionale Federcongressi&eventi disponibili a questo link.

L’uso della mascherina nelle sale convegno è obbligatorio anche per relatori e moderatori?

Nelle sale convegno i posti a sedere prevedono un distanziamento minimo di almeno 1 metro e resta obbligatorio l’uso della mascherina per tutti i partecipanti. Il tavolo dei relatori e il podio per le presentazioni possono essere riorganizzati per consentire  una distanza di sicurezza che permetta a relatori/moderatori di intervenire senza l’uso della mascherina.


AREA ESPOSITIVA

Di cosa si dovrebbe tenere conto durante le fasi di montaggio e smontaggio?

Le misure generali in vigore durante le fasi di allestimento e disallestimento sono le medesime in vigore durante le giornate di fiera:

  • obbligo di registrazione prima dell’accesso ai locali
  • monitoraggio del numero di accessi
  • obbligo di indossare i DPI e sanificazione delle mani

L’organizzatore si riserva di effettuare controlli a campione rispetto al corretto utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e al rispetto delle indicazioni base inserite nel suo protocollo di contenimento del virus.

Sono necessari pannelli in plexiglass sui desk informativi dello stand?

L’installazione di pannelli in plexiglass è consigliata e specialmente suggerita qualora non fosse possibile garantire la distanza minima di 1 metro tra i clienti/visitatori e il banco informazioni dello stand.

Gli espositori devono garantire la tracciabilità all’interno del loro stand?

Gli espositori sono responsabili della tracciabilità delle persone presenti nei propri stand. La registrazione dei visitatori agli stand fieristici è obbligatoria per legge. Da parte sua l’organizzatore garantisce la tracciabilità di chiunque entri  all’interno  del quartiere fieristico e del centro congressi.

Quali distanze minime devono essere mantenute negli stand?

Anche all’interno degli stand restano validi gli standard di sicurezza relativi al distanziamento interpersonale. È quindi indispensabile accertarsi che le persone fisicamente presenti all’interno di una stessa area espositiva possano mantenere una  distanza  di almeno 1 metro l'una dall'altra. Il numero massimo di persone può essere stimato in 1 persona ogni 4 metri quadrati di area espositiva.

I prodotti oggetti in esposizione devono essere sempre sanificati dopo una visita?

Tutti i gli oggetti e le superfici devono essere sanificati dopo una qualsiasi manipolazione da parte di una persona.

Gli espositori possono allestire presso i propri stand dei porta-brochure dei quali i visitatori possono servirsi?

La normativa prevede che il materiale informativo sia gestito tramite self-service con l’installazione, vicino al punto di distribuzione, di un erogatore di liquido sanificante per la sanificazione delle mani prima di ogni prelievo.


RISTORAZIONE E ALTRI SERVIZI

Come vengono gestiti i servizi di ristorazione e catering?

La somministrazione di cibo e bevande in sede di evento è regolamentata secondo quanto disciplinato dalle norme specifiche emanate allo scopo.

Come avviene la distribuzione di cibo/bevande all’interno degli stand?

Gli snack, il cibo di qualsiasi genere e le bevande devono essere proposti in monoporzioni sigillate e non possono essere condivisi se non dove è previsto dalla normativa (conviventi o appartenenti allo stesso nucleo famigliare). Anche se gli snack  sono  confezionati, il self-service (ad esempio da una ciotola contenente diverse confezioni) non è consentito. Gli espositori hanno il permesso di preparare il cibo per i loro ospiti nella cucina dello stand purché tutti i requisiti normativi  relativi  al settore della ristorazione siano rispettati e non venga coinvolto alcun servizio di catering esterno alla fiera.

È previsto un guardaroba all’ingresso del Quartiere Fieristico e del Centro Congressi? 

Sì, il guardaroba è collocato nelle hall principali del Quartiere Fieristico e del Centro Congressi, e viene gestito secondo il quadro normativo attuale con l’obbligatorietà di insacchettare singolarmente i capi lasciati in custodia da espositori  e  visitatori.

I pagamenti contactless sono accettati ovunque nel Quartiere Fieristico e nel Centro Congressi? 

I pagamenti contactless sono accettati in tutte le casse e in tutte le aree ristoro del Quartiere Fieristico e del Centro Congressi.


SERVIZIO TAMPONI

È possibile effettuare un test COVID-19 in loco?

Su iniziativa e richiesta da parte degli organizzatori dell'evento è possibile attivare il servizio “Obiettivo Fiera Sicura” per offrire agli ospiti e ai visitatori di prenotare, online oppure in loco, un test antigenico (feedback in 1 ora) o molecolare (feedback in 24 ore) prima di affrontare il rientro nel tuo Paese di origine in auto, bus, treno oppure aereo.